30 Oct

Io sto con la sposa. Arriva il momento in cui devi decidere da che parte stare. Un documentario di Antonio Augugliaro, Gabriele del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry, a cura di Angela Brindisi

copertina_numero1_annoV_180

Secondo la celebre definizione di Edgar Morin, il «cinéma vérité» è un modo di fare cinema che supera «l’opposizione fra cinema romanzesco e cinema documentaristico […]; un cinema di autenticità totale, vero come un documentario ma col contenuto di un film romanzesco, cioè col contenuto della vita soggettiva».
Dopo aver visto Io sto con la sposa, non puoi fare a meno di pensare al sociologo francese e al suo concetto di «cinéma vérité». Il film di Antonio Augugliaro, Gabriele del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry, è, infatti, un documentario tout court che racconta la vicenda di cinque rifugiati siriani e palestinesi, scampati alla morte in mare, che sognano di raggiungere la Svezia, e, nello stesso tempo, un road movie contemporaneo, che tiene con il fiato sospeso fino all’ultima inquadratura. ...continua a leggere