18 May

Intervista a Carlo Lizzani, a cura di Antonio Vitti

copertina_numero1_annoIV_180

A.V.: La ringrazio di avermi concesso questa intervista. Lei oltre ad aver vissuto il neorealismo, è stato uno degli autori, ma ha anche scritto molto e riflettuto su questo discusso fenomeno. Potrebbe brevemente riassumere in che modo la sua ricerca critica si differenzia da quella degli altri critici italiani?
Lizzani: Il neorealismo è stato un movimento complesso che noi stessi italiani abbiamo negato l’esistenza, abbiamo detto che i veri film neorealisti non sono esistiti, che il fenomeno non è esistito nel senso che gli studiosi hanno poi attribuito la legittimità di neorealismo ad alcuni registi, per esempio a Visconti, oppure soltanto a Rossellini. Credo di essere stato tra i pochi ad aver mantenuto ...continua a leggere