21 Feb

Intellettuali e politici della seconda repubblica nelle commedie di Paolo Virzì, di Maura Bergonzoni

copertina_numero4_annoI_160

Da Ferie d’agosto (1995) a Ovosodo (1997) da My name is Tanino (2001) a Caterina va in città (2003), il regista Paolo Virzì, attingendo dalla cultura gramsciana e probabilmente influenzato dalla produzione pasoliniana, traccia una figura d’intellettuale di sinistra che si ripresenta in ogni film con determinate caratteristiche, ...continua a leggere