24 Apr

Il trionfo tutto italiano del nichilismo di massa, di Marco Gatto

copertina_numero2_annoII_160

Lo ha detto con chiarezza Ermanno Rea in un libro di qualche anno fa: l’Italia appare oggi abitata non da cittadini consapevoli, ma da sudditi deresponsabilizzati, i quali, pronti a chinare il capo di fronte al potente di turno, hanno smesso di esercitare i loro diritti, a beneficio del loro solipsistico e privato interesse di parte. E questa Italia, fatta di lobbies e di cordate, di furbetti del quartierino e di potentati occulti, rischia oggi di ...continua a leggere