30 Oct

Fuori campo – storie di Rom nell’Italia di oggi. Un documentario di Sergio Panariello, a cura di Angela Brindisi

copertina_numero1_annoV_180

Il cinema nasce documentario. La grande novità rappresentata dal cinematografo dei fratelli Lumière, alle soglie del Novecento (novità che ne decreta l’immediato successo e la capillare diffusione in tutto il mondo), non può essere attribuita unicamente alla sua capacità di registrare e riprodurre la realtà così come l’uomo la esperisce e percepisce, ovvero “in movimento”; ma anche all’opportunità, fornita agli spettatori, di conoscere paesi, popoli e paesaggi sconosciuti.
Da Niagara, prodotto dagli stessi Lumière, a Un viaggio al Chaco di Roberto Omegna, da Cirenaica di Luca Comerio a Nanuk l’eschimese di Robert Flaherty, il documentario dei primi anni della storia del cinema contribuisce in maniera decisiva allo svelamento di territori “altri” e culture inedite, che, anche nella loro semplicità, risultano sorprendenti. ...continua a leggere