21 Feb

Cuore e Preferisco il rumore del mare: proposta per una nuova identità del mezzogiorno, di Elisabetta D’Amanda

copertina_numero1_annoI_180

Ritorno in Calabria: per fare i conti con il passato.
In Preferisco il rumore del mare (2000), lo spunto per il titolo parte da una poesia di Dino Campana daiCanti Orfici (1914), “Fabbricare fabbricare fabbricare / Preferisco il rumore del mare / Che dice fabbricare fare e disfare / Fare e disfare è tutto un lavorare / Ecco quello che so fare”. Dopo aver terminato il cortometraggio ...continua a leggere