28 Dec

Cinema come arma: Pasolini e il caso di 12 dicembre, di Christian Uva

copertina_numero3_annoIII_180

La tragica data del 12 dicembre 1969, giorno della strage di piazza Fontana a Milano, rappresenta un punto di svolta essenziale nella storia italiana, ovvero, secondo una famosa definizione la cui paternità viene rivendicata dai fondatori di Lotta Continua, il momento della «perdita dell’innocenza» di un intero paese.
Come segnalato da molteplici storici e osservatori, è all’indomani dell’eccidio alla Banca Nazionale dell’Agricoltura che cominciano ufficialmente gli anni ’70 e quindi una nuova stagione storica, politica e culturale segnalata anzitutto da un momento di pausa e ripensamento per tutta la sinistra extraparlamentare se è vero che ...continua a leggere