Articoli Sezione: Documentario italiano contemporaneo

16 Sep

Il mondo del Mediterraneo attraverso la cinepresa di Giovanna Taviani, di Maria Rosaria Vitti-Alexander

copertina_numero3_annoII_160

Il Mediterraneo è un mondo di miti e realtà, luogo di passaggio dove dei ed eroi ne hanno attraversato le acque e toccato le sponde. Per la Storia il Mediterraneo è testimone di civiltà diverse che hanno visto qui la loro grandezza e la loro fine. È un luogo fitto di superstizioni e di paure, di spiriti che ne popolano le sponde: gli spiriti dell’aria che arrivano con le folate di vento per proteggere, le streghe della notte per ...continua a leggere

 

16 Sep

Il sol dell’avvenire: narrare il terrorismo, di Maura Bergonzoni

copertina_numero3_annoII_160

La prolifica produzione cinematografica sul terrorismo italiano e i successivi dibattiti e polemiche all’uscita di ogni film riflettono la fatica di confrontarsi con la tragicità e complessità di questo periodo storico. In occasione della prima del film documentario Il sol dell’avvenire di Gianfranco Pannone e Giovanni Fasanella alla sessantunesima edizione del festival di Locarno (2008), importante manifestazione per il documentario d’autore, l’ex ministro ...continua a leggere

 

16 Sep

Quando Tornatore era Peppuccio, di Ninni Panzera

copertina_numero3_annoII_160

La fotografia come telemachia, prima educazione artistica.
Prima con la macchina fotografica avuta in prestito da Mimmo Pintacuda, poi con una propria regalatagli dal padre, Peppuccio Tornatore - tra i dieci e i diciotto anni - cattura tutto quanto di Bagheria attiri la sua attenzione: volti, espressioni, atteggiamenti, situazioni, contesti urbani e sociali, cogliendo “i deittici di un mondo contrassegnato dalla ...continua a leggere

 

16 Sep

Il sacro, il riscatto, la perdita dell’anima. L’Italia del Nord-Est nel documentario cinematografico dal dopoguerra al miracolo economico, di Gloria Zerbinati

copertina_numero3_annoII_160

Considerato per lungo tempo una forma ancillare, un surrogato del «vero» cinema - quello di finzione - il documentario è rimasto per molti aspetti un territorio vergine, scarsamente esplorato, quantomeno ai fini di ricerche che pongano a obiettivo l’individuazione di elementi determinanti per una più esaustiva comprensione dei mutamenti avvenuti in Italia dal secondo dopoguerra agli anni del boom economico ...continua a leggere

 

16 Sep

Di alcune tendenze del documentario italiano nel terzo millennio, di Marco Bertozzi

copertina_numero3_annoII_160

Caro Antonio,
ti invio il contributo scritto un paio di anni fa per una rassegna pesarese sul documentario italiano. Spero ti sia utile, si tratta di un tentativo di fotografare alcune linee della frastagliata onda generatasi negli anni Novanta ed esplosa nel decennio successivo. Un’onda che ha contribuito a cambiare il cinema italiano contemporaneo, pur se la battaglia è ancora aperta e le resistenze alla comprensione di questo cinema sono ancora forti. Ricordo, ad esempio, la mancata inclusione del documentario in ...continua a leggere la lettera

 
...continua a leggere l'articolo sulla rivista

 

16 Sep

Italia anni trenta: gli inizi del documentario, di Orio Caldiron

copertina_numero3_annoII_160

Italia anni trenta: gli inizi del documentario, di Orio Caldiron

Se la storia la facessero i romanzi, L’italiano di Mussolini di Mario Carli, il «Romanzo dell’Era Fascista» uscito nel dicembre 1930 e oggi completamente dimenticato, avrebbe più di un titolo per suggerire l’atmosfera dell’epoca, sia pure attraverso l’affabulazione di un genere a cui tutto è permesso: «È una trama ricca e complessa di ...continua a leggere