Articoli Sezione: Cinema politico italiano contemporaneo

21 Feb

Diaz. Per un nuovo cinema di impegno civile. (La rabbia e la vergogna), di Sebastiano Lucci

copertina_numero4_annoI_160

Diaz di Daniele Vicari, si presenta come un’opera singolare, coraggiosa e unica nel panorama italiano contemporaneo. Un film che ripropone i drammatici avvenimenti che hanno luogo nella scuola omonima (per poi riprendere successivamente anche quello che successe nella caserma dei carabinieri a Bolzaneto) durante il G8 ...continua a leggere

 
 

21 Feb

Antigone Today. Pietas and Politics in Passannante, di Sergio Colabona, di Ilaria Serra

copertina_numero4_annoI_160

This essay deals with the incredible true story told by the movie Passannante, directed by Sergio Colabona in 2011. The film follows the vicissitudes of the brain and the skull of Giovanni Passannante, who attempted to assassinate King Umberto I of Savoy in 1878. The alleged anarchist, who was in fact a Mazzinian republican, died in 1910, but his brain and skull were never ...continua a leggere

 

21 Feb

Intellettuali e politici della seconda repubblica nelle commedie di Paolo Virzì, di Maura Bergonzoni

copertina_numero4_annoI_160

Da Ferie d’agosto (1995) a Ovosodo (1997) da My name is Tanino (2001) a Caterina va in città (2003), il regista Paolo Virzì, attingendo dalla cultura gramsciana e probabilmente influenzato dalla produzione pasoliniana, traccia una figura d’intellettuale di sinistra che si ripresenta in ogni film con determinate caratteristiche, ...continua a leggere