Articoli di Federico Pacchioni

17 May

Novecento tra poesia e politica: Bertolucci e il teatro popolare dei burattini, di Federico Pacchioni

copertina_numero1_annoIV_180

Siamo nel parmense, durante lo sciopero generale agrario del 1908. I figli degli scioperanti vengono mandati a Genova dove il “Soccorso Rosso” si prenderà cura di loro. Aspettando la partenza del treno, genitori e bambini assistono a uno spettacolo di burattini in piazza. Lo spettacolo pur offrendo un ultimo momento di distrazione e di risata prima della separazione diviene anche voce del rancore collettivo verso i padroni e le autorità. Il dialogo tra Fagiolino (o Fasolino) e Sandrone, i due protagonisti in scena, sottolinea lo svolgersi dello sciopero e i motivi della partenza, e provoca il riso con gli strafalcioni di Sandrone rintuzzati dall’arguzia di Fagiolino. I burattini iniziano presto a incitare allo sciopero generale e alla rivoluzione, al che sopraggiungono due burattini carabinieri, che Fagiolino e Sandrone accolgono con sonanti bastonate. La scena attira l’attenzione di due veri carabinieri a cavallo i quali si scagliano contro il teatrino prendendolo a sciabolate, facendo esplodere il pubblico sdegnato in una sassaiola contro i militari. ...continua a leggere

 

28 Dec

Pasolini a passo di danza: cortocircuiti est(etici) intorno alla figura di Fellini, di Federico Pacchioni

copertina_numero3_annoIII_180

“Egli danza.” Queste le parole con cui il regista interpretato da Orson Welles in La ricotta (Pasolini, 1963) risponde a un insistente giornalista il quale gli chiede un’opinione sul “grande regista Federico Fellini”. Esaminando la sceneggiatura de La ricotta troviamo che originariamente la domanda di questo dialogo differiva in modo significativo: “qual è la sua opinione... sul regista-scrittore P. P. Pasolini?” (Pasolini, “La ricotta” 336). L’affermazione enigmatica contenuta in La ricotta, che mescola distacco critico e riverenza, esprime in nuce la contraddittorietà dell’influsso di Fellini sulla poetica di Pasolini, ma può essere compresa a fondo soltanto calandola nel contesto più ampio del rapporto tra ...continua a leggere