Articoli di Barbara Ottaviani-Jones

07 Oct

Dalla Russia con un giallo: dall’ENI alla TOTAL, da Mattei a de Margerie. Il caso “riaperto” di Enrico Mattei e la profezia coraggiosa di Francesco Rosi, di Barbara Ottaviani-Jones

copertina_numero2_annoIII_180

Il 21 Ottobre 2014 è accaduto il dubbio incidente di “Christophe de Margerie, 63 anni, amico di Putin, deceduto sulla pista dell’aeroporto moscovita di Vnukovo. Il suo jet si è schiantato contro uno spazzaneve guidato da un ubriaco. Il governo ha dichiarato: ‘Negligenza criminale. ’” (WSI). E così il numero uno della TOTAL, una delle più grandi compagnie petrolifere mondiali, uomo chiave dei rapporti energetici tra la Russia e l’Europa, è morto proprio durante i più grandi scontri politici e diplomatici mai conosciuti dalla fine della Guerra Fredda. La cosa più sorprendente è stata che, dopo la dichiarazione ufficiale di un “incidente” dovuto alla negligenza del solito povero capro espiatorio, il fatto è stato accantonato senza ulteriori ...continua a leggere

 

24 Apr

La profonda leggerezza di Luciano Emmer, di Barbara Ottaviani-Jones

copertina_numero2_annoII_160

Luciano Emmer, classe 1918, milanese di nascita, romano d’adozione come molti registi dell’epoca, inizia con cortometraggi documentaristici nel 1938 molti dei quali ispirati da pittori famosi. La passione per i documentari lo accompagnerà anche dopo il suo passaggio ai lungometraggi, determinato dall’incontro con uno dei più importanti sceneggiatori del tempo, Sergio Amidei, con cui instaurerà uno stabile sodalizio che durerà fino al 1961. Nei suoi primi lungometraggi si può notare l’introduzione di ...continua a leggere